CHIUSURA FESTIVA

Avvisiamo la gentile clientela che i nostri uffici saranno chiusi nei giorni dal 23 dicembre al 7 gennaio compresi.
Gli ordini pervenuti durante questo periodo verranno evasi a partire dall'8 gennaio 2018.

Avvisiamo inoltre che fino alla fine delle festività potrebbero verificarsi ritardi nelle consegne, indipendenti dalla nostra volontà.
I servizi di consegna Priority e Pony Supervelox sono momentaneamente sospesi.

OFFERTA LAMPO
Categorie prodotti




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Piero Principi - Illuminare

Piero Principi - Illuminare
 
Prefazione al volume "Illuminare" di Piero Principi


Illuminazione Fotografica riporta, capitolo per capitolo, l'intero  volume "Illuminare - Teoria e pratica dell'illuminotecnica applicata alla fotografica" di Piero Principi, autore di testi per insegnare la fotografia. Attualmente Piero organizza corsi di fotografia ed è consulente di illuminazione per vari studi fotografici e per alcuni importatori di materiale di illuminotecnica.
L'autore qui analizzerà molti aspetti dell'illuminazione e dei trucchi per la modellazione della luce in studio, sempre utili anche per i fotografi più esperti.

(Piero Principi)
 
1 - Fisica della luce

In questo testo, espressamente dedicato agli operatori del settore, tratteremo i principi fondamentali di quel ramo della fisica che si occupa della Luce. Semplificheremo le nozioni fondamentali per non distrarre il lettore con argomenti troppo “matematici”, visto che il nostro obiettivo non è quello di superare un esame di Fisica alla Normale di Pisa, ma semplicemente migliorare la qualità delle nostre immagini. Ci soffermeremo su pochi concetti tipici dell’illuminotecnica preziosi per noi fotografi.
(Piero Principi)
 
2 - Effetti psicologici della luce

Per effetti psicologici della luce si intendono i processi di acquisizione e interpretazione delle immagini da parte della mente, che stanno alla base dei processi cognitivi. Si tratta di concetti fondamentali per la fotografia.

(Piero Principi)
 
3 - Psicologia dei colori

La luce colorata ha effetti di carattere fisiologico sul nostro organismo. Per questo il colore è capace di evocare sensazioni emotive. Da qui derivano considerazioni e indicazioni importanti per chi fotografa a colori.
(Piero Principi)
 
4 - Il bianco

Pur essendo un colore neutro (come pure il grigio e il nero), in realtà Il bianco è considerato un colore freddo, per l’associazione alla neve e al ghiaccio. Rappresenta la purezza, proprio per il suo candore e l’assenza di qualsiasi dominante, evoca inoltre innocenza e fedeltà. I medici indossano camici bianchi perché questo colore suggerisce anche sterilizzazione e sicurezza.
(Piero Principi)
 
5 - Il giallo

Il giallo nel pensiero collettivo evoca il sole e l’oro. Dal punto di vista psicologico, rappresenta il colore più positivo e ottimista di tutto lo spettro
(Piero Principi)
 
6 - Il rosso [new]

Il rosso è il colore più stimolante e coinvolgente di tutto lo spettro. Esprime slancio, velocità, potere e gioia, ma anche pericolo e passione.
(Piero Principi)
 
7 - Il blu

Il blu è considerato un colore molto rilassante e rassicurante, questo perché è quello che troviamo maggiormente in natura. Evoca la profondità del mare e l’immensità del cielo trasmettendoci una gradevole sensazione di serenità, calma e fiducia.
(Piero Principi)
 
8 - Il verde

Il verde, specie se chiaro, è il colore più rilassante di tutto lo spettro. Come il blu, è un colore molto presente in natura ed evoca la crescita, la vita e l’energia della giovinezza.
(Piero Principi)
 
9 - Il rosa

Essendo una sfumatura del rosso tendente al bianco, il colore rosa unisce le caratteristiche positive del rosso al candore e alla moderazione tipica del bianco. È considerato il colore più passivo, favorendo l’affabilità e dissuadendo da qualsiasi comportamento aggressivo.
(Piero Principi)
 
11 - Il viola
Al viola si associa la mania di grandezza, classe, potere e lusso. Questo non per motivi fisiologici o sensoriali, ma per motivi storici. Sembra infatti che fosse uno dei colori più difficili e costosi da realizzare. Questo lo rendeva accessibile solo ai ricchi e ai potenti.
(Piero Principi)
 
10 - L’arancione

L’arancione si ottiene con la mescolanza di giallo e rosso, di conseguenza, ne riprende alcune caratteristiche.
(Piero Principi)
 
12 - Il marrone

Anche il marrone, come il blu e il verde, ha un grande riferimento nella natura. Ma se il blu evoca l’immensità del cielo e il verde la rigogliosa crescita delle piante, il marrone trasmette quel senso di sicurezza legatao alla staticità della terra.
(Piero Principi)
 
13 - Il grigio

Il grigio è il simbolo del compromesso, della luce e delle tenebre, pertanto rappresenta il colore neutro per eccellenza
(Piero Principi)
 
14 - Il nero

Il nero rappresenta l’autorevolezza, anche l’aggressività se usato in modo eccessivo. È il colore utilizzato quando si vuole ottenere rispetto o incutere timore.
(Piero Principi)
 
15 - Illuminazione: caratteristiche tecniche e classificazione

Per ottenere i risultati migliori nelle tecniche di illuminazione sarà opportuno conoscere a fondo tutte le caratteristiche degli accessori che utilizzeremo.
(Piero Principi)
 
16 - Bulbo flash: quando e perché usarlo

Generalmente non abbiamo l’abitudine di uscire dagli schemi, in tutto ciò che facciamo, ma in fotografia, dove la creatività, la fantasia e la genialità sono caratteristiche fondamentali, dovremo abituarci a farlo. Ho fatto questa premessa perché raramente un fotografo usa il flash senza alcun tipo di accessorio. Invece, come noteremo qui, usare il flash con il solo bulbo ci fornisce una luce particolare.
(Piero Principi)
 
17 - Parabola

La parabola rappresenta l’accessorio di primo equipaggiamento del nostro flash. Non è altro che una specie di campana con all’interno del materiale argentato, molto riflettente. La forma della campana influisce esclusivamente sulla potenza finale, mentre il tipo di rivestimento e il suo colore, sulla temperatura cromatica.
(Piero Principi)
 
18 - Griglia a nido d'ape

Nella parabola standard esiste la possibilità di adattare un accessorio tra i più importanti, la griglia a nido d’ape, caratterizzata da un intreccio di celle a forma esagonale (da qui il nome) in alluminio anodizzato nero, di grandezza variabile, fine, media e grande.
(Piero Principi)
 
19 - Cono concentratore

Il cono concentratore, meglio conosciuto come “snoot”, è costruito con una lega di alluminio anodizzato nero e un rivestimento all’interno che potremmo definire “fotoassorbente”. I raggi che lo colpiscono infatti non verranno riflessi né, tantomeno, rifratti.
(Piero Principi)
 
20 - Ombrello

Qualche superstizioso, probabilmente, salterà questo capitolo pur di non aprire nessun ombrello dentro il suo studio, ma vi consiglio invece di leggerlo attentamente, perché la luce tipica generata dall’ombrello è veramente di grande effetto e utilità.
(Piero Principi)
 
21 - Il soft box o bank
Il soft box, comunemente chiamato bank, è un accessorio che si monta sulla baionetta del flash; è composto da un telaio in alluminio con della stoffa nera all’esterno e argentata all’interno con all’estremità un telo bianco traslucido; il tutto a formare un tronco di piramide.
(Piero Principi)
 
22 - Window light

Il Window Light è un ottimo sistema di illuminazione per i grandi studi che attualmente non è più in produzione. Per completezza, oltre che per la validità che il sistema tuttora mantiene in determinati ambiti, ne parliamo in questo capitolo.
(Piero Principi)
 
23 - I princìpi dell'illuminazione

Dopo aver descritto e illustrato le caratteristiche dei principali strumenti di lavoro, andremo ora a proporre un metodo per tradurre in prestazioni tutte le nozioni acquisite.
(Piero Principi)
 
24 - La direzione della luce

La direzione della luce determina la distribuzione dell’intensità luminosa e delle ombre sul soggetto. Quindi è la caratteristica che influisce maggiormente sulla forma. Esamineremo quindi le differenze tra gli effetti generati sul soggetto dalle luci provenienti da direzioni diverse. 
(Piero Principi)
[1-2]precedente | successiva