Categorie prodotti




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Piero Principi - Illuminare

10 - L’arancione

L’arancione si ottiene con la mescolanza di giallo e rosso, di conseguenza, ne riprende alcune caratteristiche.
()



L’arancione è sicuramente un colore “attivo”, poiché derivante dalla vivacità del giallo e dall’energia del rosso. Più di ogni altro colore, è in grado di stimolare l’appetito. Realizzare una cucina di colore arancio significa ingrassare velocemente.

Per la sua vivacità e vitalità, non favorisce la sonnolenza, quindi è sconsigliabile l’utilizzo dell’arancione in camera da letto.

Oltre alla sua innata allegria e spontaneità, questo colore ha caratteristiche di grande visibilità. È per questo che il giacchettino di sicurezza stradale è realizzato con questa tonalità.
L'arancione è uno dei colori più utilizzati nella cartellonistica e nelle insegne dei negozi perché evoca anche la convenienza.

Nell’arredamento potrebbe essere di valido aiuto per la vivacità della casa, se utilizzato come colore di accessori come le tende, i tappeti o la porta della camera dei bimbi.
Per la sua giocosità è uno dei colori preferiti dai bambini, ma anche dagli sportivi.

Nell’antichità era il colore delle spose e delle Muse ispiratrici (da qui i “fiori d’arancio”). L’arancione, per la sua stretta attinenza con le arance, evoca anche succosità, freschezza e salute; molte aziende del settore casalingo, infatti, fanno un largo uso di questo colore nella produzione di accessori da cucina.

In fotografia, l’arancione gode di tutti i vantaggi che la mescolanza del giallo e del rosso può offrire. Sicuramente si tratta di un colore caldo ma lo si può usare con più frequenza del rosso, per via della sua moderazione, e con più versatilità rispetto al giallo perché più equilibrato.

Se il rosso rende una donna sensuale e il giallo conferisce a una bambina una gioiosa vivacità, l’arancione si presta in entrambi i casi, ottenendo come risultato una donna più raffinata e una bambina più matura ed equilibrata.
Nella fotografia di food l’arancione domina la scena con l’utilizzo nel packaging e l’idoneità al settore per il fatto che stimola l’appetito.

Nelle foto di prodotti industriali, l'arancione si può usare non solo per scaldare un’immagine (per la vicinanza al rosso) ma anche per vivacizzare e rendere più giocosa l’atmosfera.

L’arancione è anche il simbolo della creatività, da qui la sua facilità di trovare spazio in tante occasioni fotografiche. Dal ritratto, al paesaggio (inserendo nell’immagine giardini con fiori arancio, si conferisce tutta la freschezza primaverile), alla macrofotografia, al reportage, alla fotografa sociale.
In tutti i casi è prevista e ben tollerata la presenza dell’arancione come colore principale o di sfondo per rallegrare la scena.