Categorie prodotti




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Piero Principi - Illuminare

14 - Il nero

Il nero rappresenta l’autorevolezza, anche l’aggressività se usato in modo eccessivo. È il colore utilizzato quando si vuole ottenere rispetto o incutere timore.
()



La cintura nera, in tutte le arti marziali, ne rappresenta la massima espressione. Gli arbitri di calcio hanno la divisa nera, come pure le guardie del corpo o gli agenti dell’FBI.

Se la luce, il bianco, rappresenta la vita, nella cultura occidentale il nero, considerato come assenza di luce (e quindi di vita), è associato alla morte. Infatti in molti paesi è il simbolo del lutto e del cordoglio.

Le espressioni verbali collegate al nero denotano tutta la negatività ad esso attribuita: cronaca nera - per indicare notizie riguardanti episodi di violenza e di morte; pecora nera - per identificare una persona negativa; mercato e lavoro nero - per rappresentare un’attività illecita.

Per estensione, anche l’oscuro, derivante dal nero, trasmette sensazioni simili; essere all’oscuro - indica estraneità; fatti oscuri - per indicare fatti privi di notizie certe; pensieri oscuri - quando la negatività prende il sopravvento.

Nell’arredamento il colore nero non è contemplato, proprio per la sua connotazione funerea. Non trova spazio nelle abitazioni domestiche come negli uffici.

Nell’abbigliamento, invece il nero rappresenta l’eleganza, sia femminile che maschile ma ne presuppone l’utilizzo soprattutto di sera e nelle occasioni importanti (lo smoking non dovrebbe mai vedere la luce del sole). Nella biancheria intima, il nero trasmette una sensualità più elegante e raffinata rispetto al rosso. Un’altra caratteristica che ha reso questo colore utile nella moda è la sua capacità di snellire chi lo indossa.

In fotografia, il nero è uno dei colori più usati. Per la sua neutralità e profondità, lo si può usare in tante occasioni e con qualsiasi accostamento. Rappresentando la tonalità più scura di tutti i colori, può essere associato in tutte le occasioni dove si vuole rafforzare il colore ad esso accompagnato.

A differenza del bianco, lo sfondo nero ha la tendenza di rallegrare e di rendere più luminoso qualunque oggetto di qualsiasi colore. La sua presenza nello sfondo, interpretato come una nullità, rende più autorevole e unico il soggetto principale.

Il nero è forse l’unico colore che si può usare in tutti i settori della fotografia, da quello commerciale, al ritratto, dove svolge una funzione importantissima. Riesce a evocare stati d’animo profondi, conferisce al soggetto un’importanza maggiore e un senso di autorità e di rispetto, per questo poco adatto alla fotografia di bambini e adolescenti.