Categorie prodotti




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Piero Principi - Illuminare

6 - Il rosso

Il rosso è il colore più stimolante e coinvolgente di tutto lo spettro. Esprime slancio, velocità, potere e gioia, ma anche pericolo e passione.
()




Il rosso simbolizza, più di ogni altro colore, il potere; non a caso è stato il più usato dai re e dai papi. È un colore eccitante perché stimola il sistema nervoso, aumentando il battito cardiaco e la pressione. Il colore rosso, simbolo del sangue, stimola l’attività sessuale e l’erotismo (che trae la sua forza proprio dal sangue), ma rappresenta anche l’egoismo, la violenza, l’aggressività e la morte.

Simbolo di emotività, anche nelle espressioni verbali; diventare rosso - di vergogna o pudore per l’associazione con il maggior afflusso di sangue; vedere rosso - quando la rabbia diventa quasi incontrollabile; essere in rosso - per identificare una cattiva posizione economica.

Per questa serie di motivi, il rosso è considerato il colore più caldo. Una bibita fresca non andrebbe mai servita in un bicchiere rosso.

Oltre alla sensazione di calore, il rosso ha un grande potere di attrazione. Sembra che nei casinò, la luce con dominanti rosse abbia la capacità di spingere i clienti a scommettere cifre più alte.

Essendo un colore molto stressante, è usato anche nei fast food per invitare la gente a un rapido consumo del pasto per lasciare il posto a nuovi clienti.

Nell’abbigliamento il rosso viene utilizzato per non passare inosservati. Le donne che vestono di rosso, hanno un potere di seduzione decisamente più elevato perché, oltre ad attirare gli sguardi, stimola la salivazione e il battito cardiaco del loro compagno. Anche nella biancheria intima, il rosso è simbolo di erotismo e attrazione.

Nell’arredamento però occorre fare molta attenzione nell’utilizzo di un colore così stimolante. Può essere tollerato in un locale di passaggio, ma in una stanza dove si possono passare varie ore della giornata è meglio evitarlo. Un bambino che dorme in una stanza rossa, potrebbe avere problemi d’insonnia.

Nella pubblicità, è spesso usato per attirare l’attenzione, data la sua visibilità.

Nella segnaletica stradale è il colore indicato per avvertire un pericolo, e nel packaging viene spesso usato per evocare calore, ma anche attenzione e pericolo. Gli estintori o le uscite di emergenza sono sempre segnalate con il colore rosso.
In fotografia va usato con parsimonia, per via della sua forza espressiva, delle emozioni che può suscitare e della violenza che sa esprimere.

Se fotografiamo una ragazza in abito rosso, magari con una bella scollatura, con una luce d’effetto e con tonalità scure, non la faremo certo sembrare una seguace delle suore canossiane.